Storia DSA - MILITALY

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia DSA

Brevetti Tedeschi

STORIA E CURIOSITA' DEL DSA


Visto l'estremo interesse dimostrato da Militari in servizio permanente ed in congedo delle FFAA e delle FFPP Italiane, riteniamo di fare cosa gradita nel raccontare alcune curiosità del Brevetto Sportivo Tedesco.
L'idea non è Tedesca, ma viene mutuata da un riconoscimento simile, esistente sin dal 1904 negli Stati Uniti, chiamato "Athletic Badge" realizzato dalla Public School League. Successivamente anche la Svezia, nel 1907 istituisce un riconoscimento simile chiamato "Idrotts-Märke", organizzato dalle Associazioni Sportive Svedesi.
E' solo nel 1913 che il Deutsche Sportabzeichen vede la luce ufficialmente, con i primi Brevettati.
Nel 1921 per la prima volta vengono ammesse anche le donne alle prove sportive. Sempre nel 1921 viene rilasciato  la Anstecknadel (pin di riconoscimento, antesignano dell'attuale nastrino).
Nel 1925 vengono ammessi alle prove i giovani delle scuole.
Nel 1937 lo Sportabzeichen acquisisce ufficialmente la dignità di Onoreficenza Statale.
Nel 1952 il Brevetto assume il suo nome definitivo, tutt'ora mantenuto, di Deutsches Sportabzeichen
Nel 1956 alla Bundeswehr (Esercito Tedesco) viene riconosciuto il diritto di esaminare i candidati in propria regia e responsabilità. Lo Sportabzeichen assume particolare valore in quanto ogni allievo Ufficiale deve poter esibire il Brevetto dello Sportabzeichen per accedere alle selezioni che lo nomineranno Ufficiale.
Nel 1958 con legge dello Stato, il Brevetto viene riconosciuto come " Orden und Ehrenzeichen der Bundesrepublik Deutschland", letteralmente "Ordine ed Onorificenza della Repubblica Federale di Germania".
Nel 1993 viene ammessa la possibilità anche a cittadini stranieri residenti all'estero, di organizzare e conseguire il Brevetto, sotto il controllo dell'Ente Federale Tedesco Deutscher Sportbund (oggi denominato Deutscher Olympischer Sportbund - DOSB).

E' quest'ultima data che più ci interessa; in passato era possibile per gli Italiani conseguire il DSA solo in esercitazioni in Germania, mentre dal 1993 il Deutscher Sportbund ha ufficialmente ammesso la possibilità di organizzare ed eseguire le prove al di fuori della Germania, stabilendone le relative procedure.
Ben pochi sanno invece che sin dal 1909 vengono organizzate le prove sportive in Italia da una Associazione Sportiva Tedesca (Deutscher Sportverein Mailand), che però erano riservate, sino al 1993, ai cittadini di nazionalità o di origine Tedesca, o di cultura Tedesca (Alto Adige). Questa Associazione Sportiva (DSVM) con sede in Milano, si occupa, tra le altre cose, di valutare le prove del DSA per le scuole di lingua Tedesca di Milano e Roma ed ha tra i suoi dirigenti il Signor Franco Schnappenberger, delegato per l'Italia del Deutscher Olympischer Sportbund, che nel 2013 ha conseguito il Suo 50° Brevetto!! Il Sig. Schnappenberger dirige la nostra attività, controllando il regolare svolgimento delle varie sessioni delle prove.


Concludendo, si sottolinea l'importanza del Deutsche Sportabzeichen in un sistema Paese come la Germania che, insistendo sulla continuità e sulla periodicità delle prove sportive, riesce ad abbassare i costi sociali per la sanità, sfruttando l'assioma
più sport = meno malattie = meno costi sociali
Chi volesse approfondire l'argomento, può visitare il sito ufficiale riguardante il Deutsches Sportabzeichen all'indirizzo www.deutsches-sportabzeichen.de mentre chi vuole partecipare alle selezioni può inviare una mail all'indirizzo info@dsa.international
                                                                                                 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu